5 Mar 2012

Apple continua a far vibrare il mercato del mobile: qualche giorno fa ha raggiunto e superato il record di 25 miliardi di download. Grande successo per AppStore, se si pensa che otto mesi fa erano state scaricate “solo” 15 miliardi di app, oggi il numero di download arriva fino a 360.000 al minuto!

Un miliardo di grazie, venticinque volte”, così Apple ringrazia gli utenti per aver contribuito a raggiungere questo record e festeggia il traguardo con una Gift Card del valore di 10 mila dollari per l’utente che si è aggiudicato l’ultimo download. Quest’anno la app vincitrice non è ancora stata svelata, quella dell’ultimo record – 10 miliardi di download – è stata “Paper Gilder”.

Lo staff di Wired ha stilato una lista delle 100 migliori app, per eleggere l’applicazione più popolare.

The Vortex ha selezionato alcune tra quelle più interessanti o divertenti:

  • Musica e Radio

8 tracks: radio-libreria con caratteristiche social, trasmette in streaming i mix e le playlist create direttamente dagli utenti, a seconda dei loro gusti musicali.

Biophilia: è il primo album musicale rilasciato sotto forma di app dalla cantante Bjork, nel quale le canzoni diventano un’esperienza interattiva e multimediale.

Bloom: per comporre brani musicali in modalità screentouch.

Songkick Concerts: app che fornisce le date dei concerti nella propria città, a partire dalle band più ascoltate sulla propria libreria.

PolyTune: versione ridotta del sintetizzatore a pedale, per accordare la chitarra.

SoundHound: riconosce una canzone sconosciuta a partire dalla melodia o dal testo scritto.

  • Foto e video

Action Movie FX: app creata da J.J. Abrams (creatore della serie tv Lost) per modificare con effetti speciali i filmati girati con iPhone.

Camera+: app fotografica tra le più scaricate del 2011, con numerosi effetti di editing.

Hipastamatic: app per scattare foto in stile vintage.

ShakeItPhoto: per trasformare le foto in polaroid.

  • Giochi e passatempi

Angry Birds: il gioco più scaricato di sempre.

Hatci: il celebre Tamagotchi degli anni ’90 per iPhone.

  • Libri e raccoglitori

Comixology: piattaforma per la vendita e la raccolta di fumetti digitali, alla quale si appoggiano le maggiori case editrici americane e giapponesi.

Kindle: versione ottimizzata del Kindle per leggere gli eBook anche su sistemi iOS.

Timbuktu: magazine per bambini per iPad che raccoglie video, giochi e storie divertenti.

  • Informazione

Instapaper: app per archiviare momentaneamente articoli online e consultarli successivamente.

TED: “idee che vale la pena divulgare”, app per seguire e archiviare gli interventi delle conferenze TED, organizzazione rivolta a promuovere il progresso e la conoscenza.

  • Viaggi e geolocalizzazione

Around me: identifica la posizione dell’utente e permette di trovare velocemente informazioni, locali e servizi relative al luogo in cui ci si trova.

Foursquare: social network basato sulla geolocalizzazione: permette agli oltre 15 milioni di utenti di condividere tramite check-in la propria posizione, e ottenere bonus e promozioni.

IATM: app ufficiale dell’azienda di trasporti milanese per consultare itinerari, stazioni, fermate, orari e tempi d’attesa dei mezzi pubblici.

Wikitude: app di realtà aumentata per ricevere, direttamente tramite la fotocamera dell’iPhone, le informazioni su luoghi di interesse e spazi commerciali nelle vicinanze.

  • Food

Epicurios: per consultare ricette e consigli di cucina; compila automaticamente anche la lista della spesa con gli ingredienti necessari per preparare la ricetta scelta.

  • Sport e fitness

Eurosport: per rimanere sempre informati sulle notizie dell’ultimo minuto sul mondo dello sport.

MyFitnessPal: app di supporto per le diete, tiene conto delle calorie assunte e bruciate.

  • E-commerce e shopping

Ebay: per fare acquisti anche in mobilità.

Glamour Personal Shopper: applicazione per fare acquisti in tutta Italia, seguendo i consigli della redazione di Glamour.

  • Social Network e Blog

Fubles: social network che consente di organizzare partite di calcio, basket, pallavolo… con giocatori geolocalizzati disponibili nella stessa zona.

SmartSync: per sincronizzare la rubrica telefonica con le informazioni dei contatti di Facebook (compleanni, indirizzi e numeri di telefono, sito web, luogo di lavoro o studio…).

Tumblr: per pubblicare e condividere sul proprio Tumblr qualsiasi tipo di contenuto, anche in mobilità.

  • Utility

CamScanner: trasforma iPhone e iPad in uno scanner e salva in PDF.

CineXPlayer: consente di guardare filmati, direttamente dallo smartphone, senza doverli prima convertire in un apposito formato.

Dropbox: app per avere la piattaforma di storage anche su dispositivo mobile.

LogMeIn: per accedere al proprio computer da remoto.

Penultimate: trasforma l’iPad in un blocco per appunti.

AppStore ha rivoluzionato il modo di acquistare e vendere applicazioni ed ha ampliato la fruibilità di smartphone e tablet, rendendo le app la funzione più usata sui dispositivi mobile a prescindere dal tipo di piattaforma. Il mercato delle applicazioni continua a espandersi e sta diventando sempre più interessante per sviluppatori, marketer e utenti. Apple vibra e con lei il mercato del mobile.

Fonte: Wired.it

 

Seguici anche in aula!

Related posts: