le news
del marketing digitale
scelte per te
Dalla cultura digitale sta nascendo una nuova generazione di creativi: i makers.
Posted by Amministrazione in E-commerce

Do It Yourself è il motto della rivoluzione dei makers, tecnoartigiani, che creano, vendono e comprano attraverso il web in un’unica filiera creando una nuova microeconomia di rete.

L’autoproduzione, attraverso un mix di innovazione tecnologica e capacità manuale nella maggior parte dei casi è resa possibile grazie alla nascita di siti web iperspecializzati, come:

Vectorealism  che nasce con l’idea di mettere a disposizione di designer e appassionati tecnologie avanzate per la produzione delle loro idee. In modo semplice è possibile accedere virtualmente ad un sistema di taglio e incisione laser professionale, nonché ad un’ampia disponibilità di materiali che consente loro di creare modelli architettonici, opere d’arte, gioielli, oggetti personalizzati e capi d’abbigliamento (blog).

Blomming, invece, è una piattaforma “sociable” che si occupa di portare l’e-commerce verso social media e siti/blog già esistenti. Il funzionamento è analogo a YouTube: ci si iscrive su blomming.com, si caricano i prodotti con foto, prezzo e relative informazioni e si copia il codice “embed” sul proprio sito. Oppure è possibile selezionare i social network a cui si è interessati per cominciare a vendere istantaneamente. L’utente che navigherà sul profilo del maker potrà attivare un carrello senza preregistrarsi e acquistare direttamente pagando online attraverso Paypal. Blomming è una community in crescita (attualmente sono in vendita oltre 60.000 prodotti) alimentata da una creatività tutta italiana che sta cercando di emergere sul web al fine di potenziare e rendere redditizia la loro presenza online.

Il digital fabrication è un fenomeno pervasivo che sta conquistando e molti sono i luoghi d’incontro virtuale dove consultare, imparare a fare e aggiustare, come:

iFixit, un’immenso database da cui attingere istruzioni per riparare oggetti di qualsiasi tipo e se l’informazione non è presente la community partecipa attivamente;

oppure

Ikeahackers, una raccolta di idee fornite da clienti di Ikea che hanno saputo personalizzare o trasformare con fantasia gli oggetti proposti dall’azienda svedese.

Iniziativa, creatività e condivisione è una ricetta che vibra sempre!

 

RELATED POST
LEGGI
LEGGI
LEGGI