19 Jul 2012

In seguito all’introduzione della Timeline obbligatoria per tutte le brand page, la struttura delle pagine si è evoluta dedicando ampio spazio agli elementi grafici e alle immagini, in particolare alla foto di copertina.

Oltre all’immagine del profilo la cover image è diventata uno degli elementi grafici principali e più visibili sulle pagine. È consigliabile quindi utilizzare come immagine di copertina una foto dal forte impatto visivo, qualitativamente alta, che raffiguri l’azienda ed evochi i valori del brand.

Per creare delle cover image uniche e professionali, esistono strumenti come AlterPaint, il nuovo servizio di Altervista, la piattaforma Banzai per la creazione di siti. AlterPaint consente di personalizzare le copertine delle pagine fan (e profili privati) di Facebook direttamente dal browser con facilità e immediatezza, ma con risultati efficaci ed immagini grafiche professionali. Il servizio è gratuito e consente di creare e modificare immagini, testi e loghi semplicemente selezionando e trascinando gli elementi.

Insomma, se essere visibili e riconoscibili è uno degli aspetto da non sottovalutare per una presenza online efficace, un’immagine di copertina di impatto vibra sicuramente.

Attenzione però alla policy: se sulla welcome page era possibile invitare gli utenti a diventare fan della pagina e promuovere iniziative e offerte della propria azienda, sulle immagini di copertina non è più possibile inserire informazioni promozionali, contatti dell’azienda, e riferimenti ad azioni di Facebook o call-to-action (“like”, “condividi”, “scarica”, “coinvolgi i tuoi amici”…). Non sarà più possibile fare promotion ma l’immagine di copertina sarà il primo elemento visualizzato dagli utenti sulle pagine fan.

Related posts: