Clienti

Contenuti

Contenuti >

Digital-Marketing

UN NUOVO PROTAGONISTA DEI SERVIZI CONDIVISI: L’RPA

Articolo tratto da Oracle

I servizi condivisi sono pronti per un nuovo look

 

Sono stati fatti dei significativi passi in avanti nel corso degli anni grazie ai quali molti processi semplici sono stati centralizzati o esternalizzati, ma il tempo e il denaro richiesto per l’esecuzione di queste operations continua a schiacciare i profitti dell’azienda.

 

I robot lasciano il segno

 

In che modo l’automazione robotica dei processi sta ridisegnando i servizi condivisi?

La chiave per ridurre i costi dei servizi condivisi è snellire e rendere più efficienti i processi amministrativi: il campo di prova ideale per l’automazione.

Utilizzare l’automazione robotica dei processi (Robotic Process Automation, RPA). L’RPA sta assumendo un ruolo sempre più importante nei servizi condivisi perché permette alle aziende di sistematizzare le attività semplici e ripetibili. Questo non significa che i lavoratori addetti ai servizi condivisi verranno sostituiti dai robot meccanici come avviene nella produzione. I robot virtuali (robot software) programmati per imitare il numero di tasti utilizzato dai dipendenti effettueranno i lavori di ufficio e li completeranno più rapidamente e accuratamente a un costo inferiore.

“I robot virtuali (robot software) programmati per imitare il numero di tasti utilizzato dai dipendenti effettueranno i lavori di ufficio e li completeranno più rapidamente e accuratamente a un costo inferiore.”

Per molte aziende, la capacità di svecchiare i propri sistemi e di aumentare al tempo stesso il grado di efficienza rappresenta un elemento di grande attrattiva e l’RPA è particolarmente adatto a questo compito. Inoltre, più transazioni l’azienda riesce ad automatizzare, maggiore sarà il risparmio: per questo motivo l’applicazione dell’RPA rappresenta un valore importante.

 

Tieni le luci accese… per adesso

 

In che modo l’automazione robotica dei processi sta ridisegnando i servizi condivisi?

Da anni le aziende sono alla ricerca dell’automazione totale per le attività di routine e l’avvento della AI, dei chatbot e di altre forme di automazione sta portando alla realizzazione di questo sogno.

Detto ciò, un vero approccio automatizzato è ancora lontano. Se da una parte alcuni fornitori specializzati utilizzano con successo l’RPA, dall’altra la maggior parte delle aziende deve fare i conti con un insieme disorganizzato di processi e dati in cui ogni dipartimento gestisce le attività più semplici in modi completamente diversi.

I business case più interessanti avverranno quando l’RPA svilupperà funzionalità di machine learning. A quel punto la funzione dei servizi condivisi diverrà un meccanismo di auto-miglioramento che analizzerà costantemente i processi, fornendo consigli sul loro miglioramento in tempo reale.

 “L’RPA mostrerà il suo vero potenziale quando influenzerà il processo decisionale umano per il bene dell’azienda.”

In altre parole, l’RPA mostrerà il suo vero potenziale quando influenzerà il processo decisionale umano per il bene dell’azienda.

 

Il nuovo look del back-office

 

In che modo l’automazione robotica dei processi sta ridisegnando i servizi condivisi?

L’automazione e la AI permetteranno alle aziende di ridurre i costi dei servizi condivisi e alle HR e ai team finance di concentrarsi su attività che offrono un maggior valore aggiunto come la partnership tra aziende.

 

È importante notare in che modo l’RPA influirà sulle competenze degli impiegati dei servizi condivisi. Alcune aziende potrebbero decidere di internalizzare le attività di alto livello mentre altre potrebbero investire nell’ampliare le competenze tecnologiche dei dipendenti dei centri più lontani. In entrambi i casi, il back office subirà certamente una trasformazione.

 

 

Articolo completo: https://www.oracle.com/it/applications/erp/features/shared-services-automation.html

Share this Post!

About the Author : The Vortex