The Vortex - Storytelling

La ricetta per uno storytelling efficace

Nel periodo in cui i brand si concentrano sulla produzione di spot e comunicazioni sul Natale, strizzando l’occhio ai consumatori affannati tra pacchi e pacchetti, è spontaneo riflettere sul vero significato dello storyelling: cos’è, come si usa e soprattutto perché.

Fare storytelling significa raccontare storie, facendo emozionare i propri clienti, coinvolgendoli, parlando di qualcosa che sia vicino a loro, che vivano o abbiano vissuto e, allo stesso tempo, trasmettere i valori e l’identità del proprio brand.

PERCHÉ FARE STORYTELLING?

Una ricerca di SproutSocial ha dimostrato che il 57.5% degli utenti smette di seguire un brand sui social perché posta troppe promozioni: parlare unicamente di sé, sei propri prodotti e delle proprie offerte, dunque, è controproducente per le aziende che vogliano raggiungere i propri utenti ed essere apprezzati da loro.

Qual è l’alternativa? Produrre contenuti di qualità.

Uno dei modi per farlo è raccontare storie, far sognare i propri clienti, ma anche coinvolgerli e, soprattutto, emozionarli.

Lo storytelling permette di creare relazioni profonde con i propri clienti perché permette di creare un ponte tra il brand e il vissuto delle persone.

COME SI FA STORYTELLING

Qualche semplice regola da seguire:

Innanzitutto evitare l’autoreferenzialità: non state parlando solo del vostro brand, ma prima di tutto delle persone che lo amano, o lo ameranno.

Creare storie “riconoscibili”: mettetevi nei panni degli utenti, costruite storie che raccontino emozioni e vicende in cui le persone possano immedesimarsi.

Solo così riuscirete a toccare il cuore degli utenti e a gettare le basi per creare il famoso ponte tra loro e il vostro brand.

Mettere al centro l’identità e i valori del brand: nel raccontare una storia è fondamentale darle una personalità immediatamente riconoscibile, in modo che non si confonda tra le diverse voce e racconti della rete.

Conquistate la fiducia di chi vi ascolta: siate credibili e veri, non cercate le emozioni forti a tutti i costi, spesso, le cose che più ci colpiscono sono quelle più semplici.

Legate il racconto ad un’emozione che volete suscitare nei vostri interlocutori.

COME METTERE INSIEME TUTTI QUESTI ELEMENTI

Come spiega Christopher Booker nel suo libro intitolato “The Seven Baisc Plots: Why We Tell Stories” spiega come le storie tendano ad essere costruite sempre su 7 archetipi:

– Vincere un “mostro”: sconfiggere il cattivo è da sempre uno dei motori più potenti per lo sviluppo di una storia di successo.

– Arrivare al successo: partire da una condizione di svantaggio per raggiungere ciò che si vuole. Chi non si riconoscerebbe in una storia così?

– La ricerca: cercare qualcosa di importante, superando degli ostacoli per riuscire a raggiungerlo.

– Viaggio e ritorno: partire, fare un’esperienza e tornare, potete regalare ai vostri clienti questa incredibile esperienza, anche se solo attraverso un racconto.

– Rinascita: una svolta nella propria vita è spesso quello che le persone stanno cercando, una storia che ispiri questo genere di cambiamento incontrerà sicuramente il favore del pubblico.

– Tragedia: agire sulle emozioni negative può scuotere gli utenti

– Commedia: far ridere è sempre la cosa più difficile, ma spesso paga.

Per trovare la ricetta per lo storytelling di successo per il vostro brand seguite queste semplici regole e non stancatevi di sperimentare per capire su quali leve far forza per coinvolgere i vostri clienti.